Comune di Jesi Rete civica Aesinet
Home Mappa E-mail facile Ricerca

scegli la categoria...
Il Comune - Relazioni con il pubblico - Informagiovani - Dati statistici - Informacittà - Gazzette leggi e normative - Cultura e tempo libero - Economia e lavoro - Turismo - Portale delle associazioni - Istruzione e formazione - Trasporti e mobilità - Sanità, ambiente

Gazzetta Ufficiale N. 180 del 2 Agosto 2002

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 6 giugno 2002
Erogazione dei contributi previsti dall'art. 9, comma 1, della legge 7 dicembre 1999, n. 472, in favore dell'I.N.P.S. per il rimborso delle minori entrate derivanti dalla riduzione delle aliquote contributive a carico dei dipendenti delle esercenti Trasporto pubblico locale.

IL CAPO
del Dipartimento dei trasporti terrestri
e per i sistemi informativi e statistici
Vista la legge 7 dicembre 1999, n. 472, recante "Interventi urgenti
nel settore dei trasporti";
Visto, in particolare, l'art. 9, comma 1 della citata legge nel
quale si dispone che, per l'anno 1999, in attesa della definizione
del complessivo assetto dei contributi previdenziali a carico dei
dipendenti dalle aziende esercenti pubblici servizi di trasporto di
cui al decreto legislativo 29 giugno 1996, n. 414, con decreto del
Ministro del lavoro e della previdenza sociale (ora del lavoro e
delle politiche sociali), di concerto con il Ministro del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica (ora dell'economia e delle
finanze), le aliquote contributive a carico dei predetti dipendenti
sono ridotte mediante allineamento a quelle medie dei dipendenti del
settore industriale;
Visto il medesimo art. 9, comma 2, della predetta legge, che
prevede che l'importo delle complessive minori entrate derivanti
dall'applicazione del comma 1 e' corrisposto all'I.N.P.S. dal
Ministero dei trasporti e della navigazione (ora delle infrastrutture
e dei trasporti) mediante un piano di rientro commisurato ad un
limite di impegno quindicennale di lire 10 miliardi a decorrere
dall'anno 2000, che costituisce il limite massimo di spesa, per
l'attuazione dello stesso comma 1;
Visto il decreto dirigenziale n. 024/TPL del 31 dicembre 2001 con
il quale e' stata impegnata la somma di euro 3.826.601,32 per l'anno
finanziario 2001 e fino all'anno 2015;
Vista la direttiva n. 21/141/1214 dell'8 febbraio 2002 emanata dal
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, registrata alla Corte
dei conti in data 22 febbraio 2002, registro n. 1, foglio n. 119, con
la quale e' stata disposta l'assegnazione delle risorse di bilancio,
per l'anno 2002, al Capo del Dipartimento per i trasporti terrestri e
per i sistemi informativi e statistici;
Ritenuto di dover procedere al pagamento in conto residui 2001
della somma di euro 3.826.601,32 a favore dell'I.N.P.S.;
Decreta:

E' autorizzato il pagamento della somma di euro 3.826.601,32 sul
capitolo n. 2460 (ex n. 1270) dello stato di previsione della spesa
del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti iscritto
nell'Unita' previsionale di base 5.1.2.5 "Sgravi e agevolazioni
contributive" del Centro di responsabilita' amministrativa "Trasporti
terrestri e sistemi informativi e statistici" per l'anno finanziario
2002, in conto residui 2001, a favore dell'Istituto nazionale
previdenza sociale.
Il relativo importo e' da versare sul c/c n. 20350 che l'Istituto
intrattiene presso la Tesoreria Centrale dello Stato.
Il presente decreto verra' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Roma, 6 giugno 2002

Il capo del Dipartimento: Fumero

 


Il testo di questo provvedimento non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale cartacea. La consultazione e' gratuita.
Fonte: Istituto poligrafico e Zecca dello Stato