Comune di Jesi Rete civica Aesinet
Home Mappa E-mail facile Ricerca

scegli la categoria...
Il Comune - Relazioni con il pubblico - Informagiovani - Dati statistici - Informacittà - Gazzette leggi e normative - Cultura e tempo libero - Economia e lavoro - Turismo - Portale delle associazioni - Istruzione e formazione - Trasporti e mobilità - Sanità, ambiente

Gazzetta Ufficiale N. 184 del 7 Agosto 2002

BANCA D'ITALIA

DISPOSIZIONE 22 luglio 2002
Provvedimento di modifica della disciplina del fondo della liquidazione.

IL GOVERNATORE

Visto l'art. 69, commi 2 e 3, del decreto legislativo 24 febbraio
1998, n. 58;
Ravvisata la necessita', ai fini del contenimento del rischio
sistemico, di assicurare la garanzia della liquidazione anche per i
contratti aventi a oggetto certificates, quote di fondi comuni di
investimento aperti e azioni delle SICAV, ammessi alle negoziazioni
in Borsa e nel Nuovo mercato;
D'intesa con la Commissione nazionale per le societa' e la borsa;
Dispone:
1. Il provvedimento 16 giugno 1999, che disciplina l'istituzione e
il funzionamento del fondo di garanzia della liquidazione e'
modificato come segue.
Nel preambolo, il periodo "Ravvisata la necessita', ai fini del
contenimento del rischio sistemico, di assicurare la garanzia della
liquidazione dei contratti aventi a oggetto azioni, obbligazioni
convertibili, warrant, covered warrant e certificati rappresentativi
di quote di fondi mobiliari e immobiliari chiusi, negoziati anche nei
mercati di nuova istituzione;" e' sostituito dal seguente:
"Ravvisata la necessita', ai fini del contenimento del rischio
sistemico, di assicurare la garanzia della liquidazione dei
contratti, conclusi anche al di fuori dei mercati regolamentati,
aventi a oggetto azioni, obbligazioni convertibili, warrant, covered
warrant, certificates e quote o azioni di organismi di investimento
collettivo del risparmio, ammessi alle negoziazioni in Borsa o nel
Nuovo Mercato;".
Il comma 1 dell'art. 1 e' sostituito dal seguente:
"E' istituito un fondo di garanzia della liquidazione destinato
esclusivamente a garantire il buon fine della compensazione e della
liquidazione dei contratti aventi ad oggetto azioni, obbligazioni
convertibili, warrant, covered warrant, certificates e quote o azioni
di organismi di investimento collettivo del risparmio ammessi alle
negoziazioni in Borsa o nel Nuovo mercato, fatta eccezione per i
contratti di cui all'art. 6, lettera d) del Regolamento Consob
approvato con delibera n. 11768 del 23 dicembre 1998 aventi scadenza
superiore a tre giorni o prezzi che si discostano in misura superiore
al 10 per cento da quelli ufficiali rilevati nel mercato di
riferimento e per i contratti di riporto accesi il giorno di
liquidazione nel quale si verifica l'inadempimento.".
La lettera b) del comma 4 dell'art. 3 e' sostituita dalla seguente:
"subentra nella posizione contrattuale dell'inadempiente nei
contratti di riporto da questi accesi nella liquidazione nella quale
si verifica l'inadempimento e nei contratti di cui all'art. 6,
lettera d) del Regolamento Consob approvato con delibera 11768 del
23 dicembre 1998 aventi scadenza superiore a tre giorni o prezzi che
si discostano in misura superiore al 10 per cento da quelli ufficiali
rilevati nel mercato di riferimento;".
Il presente provvedimento entra in vigore il giorno successivo a
quello di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
Roma, 22 luglio 2002
Il Governatore: Fazio


Il testo di questo provvedimento non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale cartacea. La consultazione e' gratuita.
Fonte: Istituto poligrafico e Zecca dello Stato