Comune di Jesi Rete civica Aesinet
Home Mappa E-mail facile Ricerca

scegli la categoria...
Il Comune - Relazioni con il pubblico - Informagiovani - Dati statistici - Informacittà - Gazzette leggi e normative - Cultura e tempo libero - Economia e lavoro - Turismo - Portale delle associazioni - Istruzione e formazione - Trasporti e mobilità - Sanità, ambiente

Gazzetta Ufficiale N. 52 del 04 Marzo 2003

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 28 febbraio 2003

Recepimento dell'accordo recante disposizioni in materia di benessere degli animali da compagnia e pet-therapy.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Visto il testo unico delle leggi sanitarie, approvato con regio
decreto 27 luglio 1934, n. 1265;
Visto l'art. 24 del regolamento di polizia veterinaria, approvato
con decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320;
Vista la legge 14 agosto 1991, n. 281, recante: "Legge quadro in
materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo";
Considerato che l'Italia ha firmato la "Convenzione del Consiglio
d'Europa per la protezione degli animali da compagnia", approvata a
Strasburgo il 13 novembre 1987;
Visti gli articoli 2, comma 2, lettera b), e 4, comma 1, del
decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281;
Visto l'accordo tra il Governo, le regioni e le province autonome
di Trento e di Bolzano, relativo al benessere degli animali da
compagnia e la pet-therapy, stipulato il 6 febbraio 2003;
Visto l'art. 2, comma 3, lettera q), della legge 23 agosto 1988, n.
400;
Sulla proposta del Ministro della salute;
Decreta:

Art. 1.
1. Il presente decreto recepisce l'accordo di cui all'allegato 1,
stipulato il 6 febbraio 2003 tra il Ministro della salute, le regioni
e le province autonome di Trento e di Bolzano, che disciplina il
particolare rapporto di affezione tra l'uomo e l'animale, al fine di
rendere piu' omogeneo l'intervento pubblico nel complesso scenario
della protezione degli animali da compagnia.
2. In particolare il testo dell'accordo prevede, da parte del
Governo e delle regioni, ciascuno nell'ambito delle proprie
competenze, l'adozione di disposizioni finalizzate ad:
a) assicurare il benessere degli animali;
b) evitarne utilizzi riprovevoli, sia diretti che indiretti;
c) consentirne l'identificazione, attraverso l'utilizzo di
appositi microchips, su tutto il territorio nazionale;
d) utilizzare la pet-therapy per la cura di anziani e bambini.
Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 28 febbraio 2003
Il Presidente: Berlusconi
Il Ministro della salute: Sirchia
Avvertenza:
Si comunica che il testo dell'accordo riguardante il
presente decreto e' stato pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale - serie generale - n. 51 del 3 marzo 2003.


Il testo di questo provvedimento non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale cartacea. La consultazione e' gratuita.
Fonte: Istituto poligrafico e Zecca dello Stato

Il Comune - Relazioni con il pubblico - Informagiovani - Dati statistici - Informacittà - Gazzette leggi e normative
Cultura e tempo libero - Economia e lavoro - Turismo - Portale delle associazioni - Istruzione e formazione - Trasporti e mobilità - Sanità, ambiente
Staff redazionale: staff@aesinet.it