Comune di Jesi Rete civica Aesinet

Gazzetta Ufficiale N. 302 del 29 Dicembre 2012

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 14 settembre 2012

Modifica al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 marzo 2007 (Fondi annualita' 2005), relativo all'assegnazione di risorse finanziarie alla regione Marche, ai sensi dell'articolo 32-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326. (12A13497)




IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI


Visto il decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, recante
"Disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione
dell'andamento dei conti pubblici", ed in particolare l'art. 32-bis
che, allo scopo di contribuire alla realizzazione di interventi
infrastrutturali, con priorita' per quelli connessi alla riduzione
del rischio sismico, e per far fronte ad eventi straordinari nei
territori degli enti locali, delle aree metropolitane e delle citta'
d'arte, ha istituito un apposito Fondo per interventi straordinari,
autorizzando a tal fine la spesa di euro 73.487.000,00 per l'anno
2003 e di euro 100.000.000,00 per ciascuno degli anni 2004 e 2005;
Vista l'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3362
dell'8 luglio 2004, recante "Modalita' di attivazione del Fondo per
interventi straordinari della Presidenza del Consiglio dei Ministri,
istituito ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 30 settembre
2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre
2003, n. 326", con la quale, nell'ambito della dotazione del Fondo,
e' stata destinata la somma di euro 200.000.000,00, in ragione di
euro 100.000.000,00 per ciascuno degli anni 2004 e 2005, alla
realizzazione di interventi finalizzati alla riduzione del rischio
sismico, ai quali la medesima normativa riconosce carattere di
priorita', riservando l'importo di euro 67.500.000,00, per ciascuno
degli anni 2004 e 2005, ad interventi di competenza regionale, e
l'importo di euro 32.500.000,00, per ciascuno degli anni 2004 e 2005,
ad interventi di competenza statale;
Vista la medesima ordinanza n. 3362/2004, con la quale,
relativamente agli interventi di competenza regionale, sono state
ripartite le risorse finanziarie disponibili per l'anno 2004 e sono
stati dettati i criteri per la determinazione dei relativi
finanziamenti;
Vista l'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3505
del 9 marzo 2006, recante "Ulteriori disposizioni relative al Fondo
per interventi straordinari della Presidenza del Consiglio dei
Ministri, istituito ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 30
settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24
novembre 2003, n. 326", con la quale sono state ripartite le risorse
finanziarie disponibili per l'anno 2005;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5
marzo 2007, recante "Assegnazione alla regione Marche di risorse
finanziarie ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 30 settembre
2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre
2003, n. 326" (fondi annualita' 2005), pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale - Serie Generale n. 154 del 5 luglio 2007;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7
maggio 2010, recante "Modifica ai decreti del Presidente del
Consiglio dei Ministri del 30 marzo 2007 (Fondi annualita' 2004) e
del 5 marzo 2007 (Fondi annualita' 2005), relativi all'assegnazione
di risorse finanziarie alla regione Marche ai sensi dell'art. 32-bis
del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326", pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 166 del 19 luglio 2010;
Vista la nota n. prot. 716662_18/11/2010_R_MARCHE_GRM_RSP_DPS_P del
18/11/2010, con la quale la Regione Marche ha trasmesso la richiesta
di rimodulazione dei piani di verifiche ed interventi da attuare con
finanziamenti dell'annualita' 2005 del Fondo per interventi
straordinari della Presidenza del Consiglio dei Ministri, istituito
ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n.
269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n.
326;
Considerato che per gli interventi di tipologia c) proposti e' gia'
stata attestata la condizioni di rischio grave ed attuale e che la
proposta consente la prosecuzione di interventi finalizzati alla
riduzione del rischio sismico;
Visto l'esito dell'istruttoria, che ha confermato la rispondenza
dei finanziamenti richiesti ai criteri di quantificazione dettati
dall'ordinanza n. 3362/2004, Allegato 2;
Ritenuto, sulla base delle risultanze istruttorie, di poter
procedere al finanziamento delle verifiche e degli interventi
proposti;
Visto il comma 2 del richiamato art. 32-bis del decreto-legge 30
settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24
novembre 2003, n. 326, che stabilisce che con decreto del Presidente
del Consiglio dei Ministri, sentito il Ministro dell'economia e delle
finanze, vengono individuati gli interventi da realizzare, gli enti
beneficiari e le risorse da assegnare nell'ambito della
disponibilita' del Fondo;
Sentito il Ministro dell'economia e delle finanze;

Decreta:

Art. 1

1. Le verifiche tecniche (art. 1, c. 4 dell'OPCM 3362/04) riportate
nell'allegato 1 del presente decreto, gia' finanziate con il
precedente decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5
marzo 2007, di cui seguono la numerazione, sono annullate.
2. I finanziamenti relativi alle verifiche riportate nell'allegato
1 del presente decreto, complessivamente pari a 80.644,21 €, restano
assegnati alla Regione Marche e vengono impiegati per il
finanziamento delle verifiche tecniche e degli interventi di
adeguamento o miglioramento sismico di tipologia c) (art. 1, c. 4
dell'OPCM 3362/04) riportati negli allegati 2a e 2b del presente
decreto.


Art. 2

1. Le attivita' relative agli interventi di adeguamento o
miglioramento sismico riportati negli allegati 2a e 2b del presente
decreto sono soggette alle disposizioni dell'art. 3, comma 3,
dell'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3362
dell'8 luglio 2004, come modificato dall'art. 3, comma 1, lettera c)
dell' Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3505 del
9 marzo 2006.
Il presente decreto sara' trasmesso agli organi competenti per la
prescritta registrazione.

Roma, 14 settembre 2012

Il Presidente: Monti

Registrato alla Corte dei conti il 29 novembre 2012
Presidenza del Consiglio dei Ministri, registro n. 9, foglio n. 375


Allegato 1 (in formato pdf)

pag. 3 - pag. 4 - pag. 5

Allegato 2 (in formato pdf)

pag. 6

 

Il testo di questo provvedimento non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale. La consultazione e' gratuita.
Fonte: Istituto poligrafico e Zecca dello Stato

Il Comune - Relazioni con il pubblico - Informagiovani - Dati statistici - Informacittà - Gazzette leggi e normative
Cultura e tempo libero - Economia e lavoro - Turismo - Portale delle associazioni - Istruzione e formazione - Trasporti e mobilità - Sanità, ambiente
Staff redazionale: staff@aesinet.it