Gazzetta Ufficiale n. 270 del 18-11-1998


MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

DECRETO MINISTERIALE 10 agosto 1998
Costituzione di ambiti disciplinari per aggregazione di classi di
concorso finalizzata allo snellimento delle procedure concorsuali ed
altre procedure connesse. (Decreto n. 354).

IL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE
Visto l'art. 405 del testo unico approvato con decreto legislativo
n. 297 del 16 aprile 1994, concernente le norme comuni dei concorsi
per il reclutamento del personale docente;
Visto il testo coordinato delle disposizioni emanate in materia di
ordinamento delle classi di concorso a cattedre e a posti nelle
scuole secondarie, di cui al decreto ministeriale n. 39 del 30
gennaio 1998, pubblicato nel supplemento ordinario al Bollettino
ufficiale - Parte I - n. 11-12 del 12-19 marzo 1998;
Visto l'art. 40 comma 10, della legge 27 dicembre 1997, n. 449,
che prevede la possibilita' di indire concorsi a cattedre per ambiti
disciplinari comprensivi di insegnamenti impartiti in piu' scuole e
istituti, anche di diverso ordine e grado, ai quali si puo' accedere
con il medesimo titolo di studio;
Ritenuto opportuno costituire alcuni ambiti disciplinari piu'
ampi, ai fini del reclutamento, mediante concorso, per esami e
titoli, del personale docente della scuola secondaria ed artistica,
cosi' da garantire maggiore snellezza ed economicita' alle procedure
stesse, assicurando, nel contempo, una piu' ampia mobilita'
professionale al personale nell'ambito del settore individuato;
Visti i pareri del Consiglio nazionale della pubblica istruzione,
espressi nelle sedute del 22 maggio 1998, 23 giugno 1998 e 16 luglio
1998;
Ritenuto relativamente al nuovo ambito disciplinare 4 (classi 43/A
e 50/A), di non condividere il reinserimento della laurea in disci-
pline delle arti, della musica e dello spettacolo, gia' prevista come
titolo ad esaurimento, purche' conseguita entro l'anno accademico
1986/1987;
Ritenuto, altresi', di non potersi adeguare ai suddetti pareri,
anche per cio' che concerne l'esclusione della laurea in
conservazione dei beni culturali, per il sopracitato ambito
disciplinare 4, dal momento che tale titolo, se conseguito con il
prescritto piano di studi, configura sostanzialmente un percorso
formativo idoneo all'insegnamento delle materie letterarie, sia nella
scuola media che negli istituti di istruzione secondaria di secondo
grado;
Ritenuto opportuno, comunque, costituire il nuovo ambito
disciplinare 6 tra classi di concorso (75/A e 76/A), appartenenti
entrambe al settore della scuola secondaria superiore, per le
finalita' gia' richiamate;
Ritenuto di non poter accogliere l'indicazione del Consiglio
nazionale della pubblica istruzione, per cio' che concerne, quanto al
medesimo nuovo ambito disciplinare 6, l'inserimento, tra i titoli di
accesso, di diplomi di livello universitario, essendo rinviata tale
operazione di ulteriore modifica al momento della riforma dei cicli
scolastici;
Considerato, inoltre, di dover richiamare le norme transitorie, di
cui all'art. 5, commi 4 e 5 del testo coordinato n. 39/1998
sopracitato, per i docenti non abilitati, inseriti nelle graduatorie
provinciali permanenti di supplenza, relativamente alle classi di
concorso aggregate nei nuovi ambiti disciplinari, in possesso di
titoli di studio non piu' validi ai sensi del presente decreto;
Ritenuta l'opportunita' di accogliere, relativamente all'ambito
disciplinare 8 (classi 38/A, 47/A e 49/A), la seconda soluzione
proposta dal Consiglio nazionale della pubblica istruzione, prevede-
ndo la corrispondenza tra l'abilitazione 49/A e le abilitazioni 38/A
e 47/A;

Art. 1.
1. Ai soli fini dell'accesso ai ruoli, mediante concorso, per
esami e titoli, del personale docente della scuola secondaria ed
artistica, della mobilita' e della utilizzazione del personale
medesimo sono costituiti, mediante apposita aggregazione di classi di
concorso, i seguenti ambiti disciplinari contenenti gli insegnamenti
impartiti in piu' scuole ed istituti anche di diverso ordine e grado:
A - Ambiti disciplinari (per aggregazione di classi di concorso
prevalentemente in senso verticale): A.D. I - per aggregazione delle
classi 25/A e 28/A; A.D. 2 - per aggregazione delle classi 29/A e
30/A; A.D. 3 - per aggregazione delle classi 31/A e 32/A; A.D. 4 -
per aggregazione delle classi 43/A e 50/A; A.D. 5 - per aggregazione
delle classi 45/A e 46/A; A.D. 6 - per aggregazione delle classi 75/A
e 76/A;
B - Ambiti Disciplinari (per aggregazione di classi di concorso
prevalentemente in senso orizzontale):
A.D. 7 - per aggregazione delle classi 36/A - 37/A;
A.D. 8 - per aggregazione delle classi 38/A - 47/A - 49/A;
A.D. 9 - per aggregazione delle classi 43/A - 50/A - 51/A - 52/A;
C - Ambiti disciplinari (per aggregazione di classi di concorso in
senso orizzontale per gli insegnamenti tecnico-pratici:
A.D. 10 - per aggregazione delle classi 4/C - 8/C;
A.D. 11 - per aggregazione delle classi 5/C - 14/C;
A.D. 12 - per aggregazione delle classi 6 /C - 12/C - 16/C - 34/C
- 40 /C;
A.D. 13 - per aggregazione delle classi 7/C - 10/C - 22/C;
A.D. 14 - per aggregazione delle classi 17/C - 23/C;
A.D. 15 - per aggregazione delle classi 24/C - 35/C;
A.D. 16 - per aggregazione delle classi 26/C - 27/C;
A.D. 17 - per aggregazione delle classi 28/C - 29/C;
A.D. 18 - per aggregazione delle classi 30/C - 31 /C;
A.D. 19 - per aggregazione delle classi 41 /C - 42/C;
A.D. 20 - per aggregazione delle classi 50/C - 51 /C - 52/C.
2. I nuovi ambiti disciplinari di cui al presente decreto non
comportano modifiche alla normativa vigente in materia di formazione
delle cattedre e dell'organico del personale docente.

Art. 2.
1. I titoli di accesso, parzialmente modificati e i relativi piani
di studi, nonche' le prove d'esame afferenti i nuovi ambiti
disciplinari, sono indicati nell'allegato 1, che fa parte integrante
del presente decreto.
2. Negli ambiti disciplinari di cui al precedente art. 1, la
partecipazione alle procedure concorsuali per il reclutamento,
mediante concorso, per esami e titoli, ovvero per il conseguimento
dell'abilitazione o dell'idoneita' per ciascuna delle classi di
concorso in essi indicate, e' consentita a coloro che sono in
possesso di uno dei titoli di studio previsti, per detta classe,
nella colonna 2 dell'allegato 1 sopra citato. Qualora il titolo di
accesso sia comune a piu' classi di concorso dell'ambito
disciplinare, il candidato potra' partecipare alla procedura
concorsuale, conseguendo piu' abilitazioni o idoneita'.
3. Per la partecipazione alla procedura concorsuale ai fini
dell'accesso ai ruoli del personale docente nelle scuole secondarie
ed artistiche, e' necessario sostenere tutte le prove obbligatorie
comuni e, laddove previste, quelle aggiuntive indicate nel
sopraddetto allegato 1.
4. I candidati abilitati, che partecipino al concorso ai soli fini
del conseguimento di altra abilitazione compresa in uno degli ambiti
disciplinari di cui all'art. 1, lettera B, debbono sostenere le sole
prove aggiuntive relative all'ambito disciplinare medesimo previste
dal gia' citato allegato 1.
5. Per ambiti disciplinari aventi specifiche caratteristiche si
rinvia alle disposizioni particolari impartite negli articoli che
seguono.

Art. 3.
(A.D. da 1 a 6)
1. Gli ambiti disciplinari di cui alla lettera A del precedente
art. 1, sono costituiti per aggregazione tra classi di concorso
appartenenti alla scuola secondaria di 1 e di 2 grado ad eccezione
dell'ambito disciplinare 6, costituito tra classi di concorso
appartenenti al medesimo grado per il quale, tuttavia, l'accesso e'
consentito, come per gli altri ambiti, con il medesimo titolo di stu-
dio.
2. Per l'accesso agli ambiti disciplinari, di cui alla lettera A
sopraddetta, e' prevista una prova scritta obbligatoria e comune, il
cui mancato superamento comporta l'esclusione dall'unica prova orale
obbligatoria e comune.
3. Il superamento delle prove consente il conseguimento delle
abilitazioni comprese nel nuovo ambito disciplinare, secondo la
tabella di corrispondenza, allegato 2 al presente decreto.
4. I docenti in possesso di una abilitazione all'insegnamento di
discipline comprese nel nuovo ambito disciplinare sono abilitati per
tutti gli insegnamenti dell'ambito stesso.
5. Limitatamente all'ambito disciplinare 6 (classi 75/A e 76/A), i
docenti titolari degli insegnamenti compresi nella classe 75/A sono
abilitati per tutti gli insegnamenti confluiti nel nuovo ambito
disciplinare, previo superamento di apposito corso di riconversione
professionale.
6. I docenti non abilitati, inseriti nelle graduatorie provinciali
permanenti di supplenza, di cui alle classi di concorso aggregate nei
nuovi ambiti disciplinari 4 e 6 (unificazione rispettivamente delle
classi 43/A e 50/A e delle classi 75/A e 76/A), in possesso di titoli
di studio non piu' considerati validi ai sensi del presente decreto,
conservano il diritto alla permanenza in dette graduatorie e ad essi
sono attribuibili le sole cattedre e posti relativi ad insegnamenti,
cui avevano titolo di accesso secondo l'ordinamento precedente.
7. I docenti non abilitati, di cui al precedente comma 6, sono
ammessi a partecipare, per una volta soltanto, sia alle prime proce-
dure concorsuali per esami e titoli, sia alle prime procedure
abilitanti, che saranno indette dal Ministero della pubblica
istruzione dopo l'entrata in vigore del presente decreto, per le
classi di concorso di cui alle graduatorie medesime.

Art. 4.
(A.D. da 7 a 9)
1. Gli ambiti disciplinari di cui alla lettera B del precedente
art. I sono costituiti per aggregazione tra classi di concorso
appartenenti prevalentemente alla scuola secondaria di secondo grado.
2. Per l'accesso agli ambiti disciplinari di cui alla lettera B
sopraddetta, con la sola eccezione dell'ambito disciplinare 8, sono
previste prove obbligatorie e comuni, il cui mancato superamento
comporta l'esclusione dalle prove aggiuntive indicate nel citato
allegato 1.
3. Il superamento delle prove aggiuntive consente il conseguimento
delle rispettive abilitazioni.
4. L'ambito disciplinare 8 e' articolato per moduli come indicato
nell'allegato 1; la prova scritta di fisica e' obbligatoria e comune
alle classi 38/A e 49/A; la prova scritta di matematica e'
obbligatoria e comune alle classi 47/A e 49/A; la prova di
laboratorio di fisica e' aggiuntiva per la classe 38/A e 49/A.
5. I docenti abilitati, purche' in possesso dei titoli di accesso
previsti dal presente decreto, possono partecipare alla procedura
concorsuale per il conseguimento delle abilitazioni relative
all'ambito disciplinare di riferimento sostenendo solo le prove
aggiuntive, indicate nel citato allegato 1, salvo quanto previsto dal
comma successivo.
6. Relativamente all'ambito disciplinare 7, i docenti non di
ruolo, in possesso dell'abilitazione LXXXII, conseguita ai sensi del
pregresso ordinamento, di cui al decreto ministeriale 3 settembre
1982, e considerata non corrispondente all'abilitazione per la classe
36/A del vigente ordinamento, ai sensi dell'art. 5, comma 3, del
testo coordinato, citato in premessa, per conseguire l'abilitazione
per la predetta classe 36/A, debbono sostenere solo la prova scritta
obbligatoria comune e la prova orale aggiuntiva.
7. Relativamente all'ambito disciplinare 8, la tabella A/2
allegata al decreto ministeriale n. 39 del 30 gennaio 1998 citato in
premessa, e' integrata inserendo la classe 38/A- Fisica nella colonna
2 in corrispondenza della classe 49/A - Matematica e fisica.
8. Relativamente all'ambito disciplinare 9, si richiamano le
corrispondenze di cui alla tabella A/2 sopracitata e all'allegato 2
del presente decreto.

Art. 5.
(A.D. da 10 a 20)
1. Gli ambiti disciplinari di cui alla lettera C del precedente
art. 1, sono costituiti per aggregazione tra classi di concorso
appartenenti alla scuola secondaria di secondo grado per insegnamenti
tecnico-pratici, per i quali l'accesso e' consentito a coloro che
sono in possesso di uno dei titoli di studio previsti nella colonna 2
dell'allegato 1 sopracitato.
2. Per l'accesso agli ambiti disciplinari, di cui alla lettera C
sopraddetta, e' prevista una prova scritta, obbligatoria e comune, il
cui mancato superamento comporta l'esclusione dalle prove successive.
3. Il superamento delle prove consente il conseguimento di tutte
le idoneita' comprese nel nuovo ambito disciplinare, secondo la
tabella di corrispondenza, allegato 2 al presente decreto.
4. I docenti di ruolo in una classe compresa in un ambito
disciplinare conseguono l'idoneita' per le altre classi di concorso a
seguito di apposito corso di riconversione.
5. I docenti non di ruolo in possesso di idoneita' per una delle
classi di concorso aggregate nel nuovo ambito disciplinare conseguono
le altre idoneita' mediante il superamento di tutte le prove d'esame
previste nel medesimo ambito, non applicandosi ad essi la predetta
tabella di corrispondenza, di cui all'allegato 2.

Art. 6.
1. Sono validi, ai fini del reclutamento e della mobilita', anche
i diplomi di laurea il cui specifico piano di studi sia stato
completato con gli esami universitari sostenuti successivamente al
conseguimento della laurea.
2. Tale completamento del piano di studi consentira' ai docenti
con contratto a tempo indeterminato di spostarsi all'interno
dell'ambito disciplinare, sia ai fini dell'utilizzazione che della
riconversione professionale in caso di soprannumerarieta'.

Art. 7.
1. Con separato provvedimento saranno definiti i programmi d'esame
dei concorsi a cattedre e a posti degli ambiti disciplinari di cui al
presente decreto.

Art. 8.
1. Per quanto non previsto dal presente decreto valgono,
sempreche' applicabili, le disposizioni vigenti sullo svolgimento dei
concorsi, contenute nel testo unico di cui al decreto legislativo n.
297 del 16 aprile 1994.

Art. 9.
Il presente provvedimento sara' inviato alla Corte dei conti per il
controllo di competenza.
Roma, 10 agosto 1998
Il Ministro: BERLINGUER
Registrato alla Corte dei conti, il 5 ottobre 1998
Registro 1 Istruzione, foglio n. 299


ALLEGATO 1
A.D. 1 ( 25/A - 28/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
1
Titoli di ammissione
2
Prove obbligatorie comuni
3
Prove aggiuntive
4
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
5
25/A.
Disegno e storia dell'arte
28/A.
Educazione artistica
Lauree in: architettura; disegno industriale
Laurea in: discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (1)
purche' congiunta a:
diploma di maturita' artistica o
diploma di maturita' d'arte applicata o diploma di maturita'
professionale per tecnico della grafica e della pubblicita' o per
tecnico della cinematografia e della televisione o diploma di
maturita' scientifica
Diploma di accademia di belle arti o diploma di istituto superiore
per le industrie artistiche
purche' congiunti a:
diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
---------------------
(1) La laurea in discipline delle arti, della musica e dello
spettacolo e' titolo di ammissione al concorso, purche' il piano di
studi seguito abbia compreso le discipline fondamentali specifiche
per l'indirizzo delle arti (teoria delle forme, semiotica delle arti,
fenomenologia degli stili, storia dell'arte) ( Vedi Tab. A/4, D.M.
n.39/1998).
1) Prova scritta e/o scrittografica
2)Prova pratica
3) Prova orale
cl. 25A
cl.28/A
_________________
A.D. 2 (29/A - 30/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
29/A.
Educazione fisica nelle scuole e negli istituti di istruzione
secondaria di secondo grado
30/A.
Educazione fisica nella scuola media
Diploma degli istituti superiori di educazione fisica (I.S.E.F.).
Attestato di idoneita' conseguito a conclusione dei corsi di
perfezionamento indetti dal Ministero della Pubblica Istruzione negli
anni 1953, 1954 e 1955 con il possesso dei requisiti di servizio di
cui alla legge 30 dicembre 1960, n1727.
Attestato di idoneita' conseguito a conclusione dei corsi istituiti
con la citata legge
1) Prova scritta
2) Prova orale
cl. 29A
cl. 30/A
_________________
A.D. 3 ( 31/A - 32/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
31/A.
Educazione musicale negli istituti di istruzione secondaria di
secondo grado
32/A.
Educazione musicale nella scuola media
Diploma di:
canto; composizione; composizione polifonica vocale; nuova didattica
della composizione; didattica della musica; direzione di orchestra;
musica corale e direzione del coro; musica elettronica; musica sacra;
musica vocale da camera; prepolifonia; strumentazione per banda;
jazz; arpa; chitarra; contrabbasso; fisarmonica; liuto; mandolino;
organo e composizione organistica; pianoforte; viola; viola da gamba;
violino; violoncello; strumenti a fiato.
Lauree in:
musicologia; discipline delle arti, della musica e dello spettacolo.
(1)
Diploma di paleografia e filologia musicale.
Attestati finali di corsi musicali straordinari di durata complessiva
di studi non inferiore a sette anni, svolti presso i conservatori di
musica e gli istituti musicali pareggiati.
Attestati finali di corsi musicali speciali permanenti (strumenti a
percussione, sassofono) di durata complessiva non inferiore a sette
anni, svolti presso i conservatori di musica e gli istituti musicali
pareggiati.
----------------------------
(1) (1) La laurea in discipline delle arti, della musica e dello
spettacolo e' titolo di ammissione purche' il piano di studi seguito
abbia compreso le discipline fondamentali specifiche per l'indirizzo
della musica (teoria musicale, semiologia della musica, elementi di
armonia e contrappunto, storia della musica). ( Vedi Tab. A/4, D.M.
n.39/1998).
1) I Prova scritta
2) II Prova scritta
3) Prova pratica
4) Prova
orale
cl. 31/A
cl.32/A
_________________
A.D. 4 ( 43/A - 50/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
43/A.
Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media
50/A.
Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo
grado
Lauree in:
conservazione dei beni culturali; geografia; lettere; materie
letterarie; storia. (1) (2)
Lauree conseguite entro l'A.A. 1986/1987 in:
filosofia; lettere; materie letterarie; pedagogia; storia
Lauree conseguite entro l'A.A.1997/1998
con piano di studi comprendente un corso annuale di lingua e/o
letteratura italiana, un corso annuale di storia, un corso annuale di
geografia:
conservazione dei beni culturali; filosofia; lettere; materie
letterarie; musicologia; pedagogia; storia
Lauree conseguite entro l'A.A. 2000/2001
con piano di studi comprendente un corso biennale o due annuali di
lingua e/o letteratura italiana, un corso annuale di storia ed un
corso annuale di geografia:
conservazione dei beni culturali; geografia; filosofia; lettere;
materie letterarie; musicologia; pedagogia; scienze dell'educazione;
storia.
(1) Dette lauree sono titoli di ammissione al concorso purche' il
piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o due
semestrali) di: lingua italiana, letteratura italiana, linguistica
generale, lingua latina o letteratura latina, geografia e due corsi
annuali (o quattro semestrali) di storia. (Vedi Tab. A/4, D.M.
n.39/1998 )
(2) Limitatamente agli istituti con lingua di insegnamento italiana
nella provincia di Bolzano, le lauree in lingue e letterature
straniere sono titolo di ammissione purche' il piano di studi seguito
abbia compreso i corsi di cui alla nota 1 ed un corso biennale di
lingua e/o letteratura tedesca.
1) Prova scritta: Italiano
2) Prova orale:
Italiano, storia e geografia
43/A
cl. 50/A
_________________
A.D. 5 ( 45/A - 46/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
45/A.
Lingua straniera (A)
46/A.
Lingue e civilta' straniere (A)
(A) Nel diploma va menzionata la lingua straniera per la quale si e'
conseguita l'abilitazione
Lauree in:
lingue e letterature straniere; lingue e letterature straniere
moderne; lingue e letterature orientali; lingue e civilta' orientali;
interpreti; traduttori; traduzione e interpretazione; filologia e
storia dell'Europa orientale. (1) (2) (3).
Lauree in:
lingue e letterature e istituzioni dell'Europa orientale; lingue e
letterature e istituzioni dell'Europa occidentale; lingue e
letterature slave rilasciate dall'Istituto universitario orientale di
Napoli o dal medesimo Istituto con la precedente denominazione di
Istituto superiore orientale di Napoli (a).
Laurea in:
filologia e storia dell'Europa orientale (b)
purche' conseguita entro l'A.A.. 1997/1998
Lauree in:
lingue e letterature straniere; lingue e letterature straniere
moderne; lingue e letterature orientali; lingue e civilta' orientali;
interpreti; traduttori; filologia e storia dell'Europa orientale; (b)
(c) (d)
purche' conseguite entro l'A.A. 2000/2001
-----------------------------------------------
(A ) Nel diploma va menzionata la lingua straniera per la quale si e'
conseguita l'abilitazione.
(1) Le lauree in lingue e letterature straniere, lingue e letterature
straniere moderne, lingue e letterature orientali, lingue e civilta'
orientali sono titoli di ammissione al concorso limitatamente alle
lingue seguite in corsi almeno triennali e purche' il piano di studi
seguito abbia compreso un corso annuale (o due semestrali) di
linguistica generale. (Vedi Tab. A/4, D.M. n.39/1998).
(2) Le lauree per traduttori, per interpreti, traduzione e
interpretazione sono titoli di ammissione al concorso limitatamente
alle lingue seguite in corsi almeno triennali purche' il piano di
studi seguito abbia compreso un corso biennale o due annuali di
letteratura della lingua straniera e un corso annuale (o due
semestrali) di linguistica generale. (Vedi Tab. A/4, D.M. n.39/1998
).
(3) La laurea in filologia e storia dell'Europa orientale e' titolo
di ammissione al concorso purche' il piano di studi seguito abbia
compreso un corso quadriennale della lingua straniera ed un corso
triennale di letteratura della medesima lingua ed un corso annuale (o
due semestrali) di: linguistica generale. (Vedi Tab. A/4, D.M.
n.39/1998 ).
(a) Dette lauree sono titoli di ammissione limitatamente alle lingue
seguite in corsi pluriennali.
(b) Le lauree in lingue e letterature straniere, lingue e letterature
straniere moderne, lingue e letterature orientali, lingue e civilta'
orientali, filologia e storia dell'Europa orientale sono titoli di
ammissione limitatamente alle lingue seguite in corsi pluriennali.
(c) Le lauree per traduttori e per interpreti sono titoli di
ammissione purche' il piano di studi seguito abbia compreso un corso
biennale o due annuali di letteratura della lingua straniera.
(d) La laurea in filologia e storia dell'Europa orientale e' titolo
di ammissione al concorso purche' il piano di studi seguito abbia
compreso un corso quadriennale della lingua straniera ed un corso
biennale di letteratura della medesima lingua.
1) Prova scritta
2) Prova orale
cl. 45/A
cl. 46/A
________________
A.D. 6 ( 75/A - 76/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
75/A.
Dattilografia, stenografia, trattamento testi e dati
76/A.
Trattamento testi, calcolo, contabilita' elettronica ed applicazio ni
gestionali
Diploma di:
analista contabile; operatore commerciale; operatore turistico;
perito aziendale e corrispondente in lingue estere; ragioniere e
perito commerciale; ragioniere programmatore; segretario
d'amministrazione; tecnico della gestione aziendale; tecnico dei
servizi turistici.
1) Prova scritta
2) Prova pratica
3) Prova pratica
4) Prova orale
cl. 75/A
cl. 76/A
____________________
A.D. 7 ( 36/A - 37/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
36/A.
Filosofia, psicologia e scienze dell'educazione
Lauree in:
filosofia; psicologia; scienze dell'educazione; scienze della
comunicazione; sociologia.(1).
Lauree in:
lettere; materie letterarie; scienze politiche; storia; (a)
purche' conseguite entro l'A.A. 2000/2001
Lauree in:
filosofia; pedagogia; psicologia; scienze dell'educazione ;
sociologia; (b)
purche' conseguite entro l'A.A. 2000/2001
-----------------------
(1) Dette lauree sono titoli di ammissione al concorso purche' il pi-
ano di studi seguito abbia compreso due corsi annuali ( o quattro
semestrali ) delle discipline di ciascuna delle seguenti aree:
filosofica, pedagogica, psicologica e sociologica (Vedi Tab.
A/4,D.M. n.39/1998 )
(a) Le lauree in lettere, materie letterarie, scienze politiche,
storia sono titoli di ammissione al concorso purche' il piano di
studi seguito abbia compreso almeno un corso di discipline
pedagogiche, uno di discipline psicologiche ed uno di discipline
filosofiche. (Vedi Tab. A/4,D.M. n.39/1998 )
(b) La laurea in sociologia e' titolo di ammissione al concorso
purche' il piano di studi seguito abbia compreso almeno un corso di
discipline pedagogiche, uno di discipline psicologiche ed uno di dis-
cipline filosofiche(Vedi Tab. A/4,D.M. n.39/1998 )
1) Prova scritta: Filosofia
2) Prova scritta:
Psicologia, sociologia e scienza dell'educazione
3) Prova orale
Filosofia, psicologia, sociologia e scienza dell'educazione
cl. 36/A
B
segue A.D. 7 ( 36/A - 37/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
37/A.
Filosofia e storia
Lauree in:
filosofia; scienze dell'educazione; storia. (1) (2) (3).
Lauree in:
materie letterarie; psicologia;
purche' conseguite entro l'A.A. 1993/1994.
Lauree in
filosofia; lettere; pedagogia;storia
purche' conseguite entro l'A.A. 1997/1998.
Lauree in:
filosofia; lettere; pedagogia; scienze dell'educazione; storia (a)
purche' conseguite entro l'A.A. 2000/2001
---------------------
(1) La laurea in filosofia e' titolo di ammissione al concorso
purche' il piano di studi seguito abbia compreso tre corsi annuali (o
sei semestrali) di: storia greca o storia romana, storia medioevale,
storia moderna o storia contemporanea.
(2) La laurea in storia e' titolo di ammissione al concorso purche'
il piano di studi seguito abbia compreso tre corsi annuali (o sei
semestrali) di: storia della filosofia, filosofia teoretica,
filosofia morale o estetica o filosofia del linguaggio o filosofia
della scienza o storia della scienza.
(3) La laurea in scienze dell'educazione e' titolo di ammissione al
concorso purche' il piano di studi seguito abbia compreso tre corsi
annuali (o s ei semestrali) di storia tra quelli indicati nella nota
(1) e due corsi annuali (o quattro semestrali) di filosofia tra i
seguenti: filosofia morale, estetica, filosofia del linguaggio,
filosofia della scienza, storia della scienza.
a) Dette lauree sono titolo di ammissione al concorso purche' il pi-
ano di studi seguito abbia compreso almeno due corsi di storia tra i
seguenti: storia romana, storia medioevale, storia moderna e storia
contemporanea, ed almeno due corsi di filosofia tra i seguenti:
storia della filosofia, filosofia teoretica, filosofia morale.
1) Prova scritta: Filosofia
2) Prova scritta:
Storia
3) Prova orale
Filosofia, storia
cl. 37/A
_____________________
A.D. 8 ( 38/A - 47/A - 49/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
38/A.
Fisica
47/A.
Matematica
49/A.
Matematica e Fisica
Lauree in:
astronomia; discipline nautiche; fisica; ingegneria (1); matematica
(2).
Lauree in:
matematica e fisica; scienze fisiche e matematiche.
Laurea in : ingegneria (a)
purche' conseguita entro l'A.A. 2000/2001.
---------------------------
(1). La laurea in ingegneria e' titolo di ammissione al concorso
purche' il piano di studi seguito abbia compreso due corsi annuali (o
quattro semestrali) di: fisica generale.
(2) La laurea in matematica e' titolo di ammissione al concorso
purche' il piano di studi seguito abbia compreso un corso annuale ( o
due semestrali ) di: preparazione di esperienze didattiche o
esperimentazioni di fisica.
(a) (a) La laurea in ingegneria e' valida indipendentemente dal piano
di studi seguito.
Lauree in:
astronomia; discipline nautiche; fisica; informatica; ingegneria;
matematica; scienze statistiche ed attuariali; scienze statistiche e
demografiche; scienze statistiche ed economiche. (1).
Lauree in:
matematica e fisica; scienze dell'informazione; scienze matematiche;
scienze fisiche e matematiche.
Laurea in: ingegneria (a)
purche' conseguita entro l'A.A. 2000/2001
-------------------------
(1) La laurea in ingegneria e' titolo di ammissione al concorso
purche' il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o
due semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II,
geometria o geometria I, e due corsi annuali (o quattro semestrali)
tra i seguenti: geometria ed algebra o algebra ed elementi di
geometria, calcolo delle probabilita', analisi numerica o calcolo
numerico.
(a) La laurea in ingegneria e' valida indipendentemente dal piano di
studi seguito.
Lauree in :
astronomia; discipline nautiche; fisica;ingegneria (1); matematica.)
Laurea in: ingegneria (a)
purche' conseguita entro l'A.A. 2000/2001
Lauree in:
matematica e fisica; scienze matematiche; scienze fisiche e
matematiche.
---------------------
(1) La laurea in ingegneria e' titolo di ammissione al concorso
purche' il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o
due semestrali) di: analisi matematica I, analisi matematica II,
geometria o geometria I, due corsi annuali (o quattro semestrali) tra
i seguenti: geometria ed algebra o algebra ed elementi di geometria,
calcolo delle probabilita', analisi numerica o calcolo numerico, e
due corsi annuali (o quattro semestrali) di: fisica generale.
(a) La laurea in ingegneria e' valida indipendentemente dal piano di
studi seguito.
1/A Prova scritta:
Fisica
2/A Prova orale:
Fisica
1/B Prova scritta:
Matematica
2/B Prova orale:
Matematica
1/A Prova scritta:
Fisica
1/B Prova scritta:
Matematica
2/A - 2/B Prove orali:
Matematica e Fisica
3) Prova pratica: Laboratorio di Fisica
3) Prova pratica: Laboratorio di Fisica
cl. 38/A
cl. 47/A
cl. 49/A
_____________________
A.D. 9 ( 43/A - 50/A - 51/A- 52/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
43/A.
Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media
50/A.
Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo
grado
51/A.
Materie letterarie e latino nei licei e nell'istituto magistrale
52/A.
Materie letterarie, latino e greco nel liceo classico
/
1) Prova scritta: Italiano
2) Prova orale:
Italiano, storia e geografia
3) Prova scritta:
Latino
4 ) Prova orale:
Latino
3) Prova scritta:
Latino
5) Prova scritta :
Greco
4 - 6) Prova orale:
Latino e Greco
cl. 43/A
cl. 50/A
ambito disciplinare 4
cl. 51/A
cl. 52/A
B
ALLEGATO 1
segue A.D. 9 ( 51/A- 52/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
51/A.
Materie letterarie e latino nei licei e nell'istituto magistrale
Lauree in:
geografia; lettere; materie letterarie; storia. (1)
Lauree in:
lettere; filosofia; materie letterarie; pedagogia (a)
purche' conseguite entro l'A.A. 1986/1987
Laurea in:
pedagogia (b)
purche' conseguita entro l'A.A: 1993/1994.
Laurea in filosofia (b)
purche' conseguita entro l'A.A. 2000/2001
Lauree in:
geografia; lettere; materie letterarie; storia (c)
purche' conseguite entro l'A.A. 2000/2001
----------------------------------
(1) Le lauree in geografia, lettere, materie letterarie e storia
sono titoli di ammissione al concorso purche' il piano di studi
seguito abbia compreso i corsi annuali ( o due semestrali ) di:
lingua italiana, letteratura italiana, lingua latina, letteratura
latina, storia (due annualita' o quattro semestralita'), geografia.
(Vedi Tab. A/4, D.M. n. 39/1998).
(a) Dette lauree sono titoli di ammissione al concorso purche' il pi-
ano di studi seguito abbia compreso un corso annuale di lingua e/o
letteratura latina.
(b) Detta laurea e' titolo di ammissione al concorso purche' il piano
di studi seguito abbia compreso un corso biennale o due annuali di
lingua e/o letteratura italiana, un corso biennale o due annuali di
lingua e/o letteratura latina, un corso annuale di storia ed un corso
annuale di geografia.
(c) Dette lauree sono titoli di ammissione al concorso purche' il pi-
ano di studi seguito abbia compreso un corso biennale o due annuali
di lingua e/o letteratura italiana, un corso biennale o due annuali
di lingua e/o letteratura latina, un corso annuale di storia ed un
corso annuale di geografia.
1) Prova scritta: Italiano
2) Prova orale:
Italiano, storia e geografia
3) Prova scritta:
Latino
4 ) Prova orale:
Latino
cl. 51/A
B
segue A.D. 9 ( 51/A- 52/A )
Classi di concorso e diplomi di abilitazione corrispondenti
Titoli di ammissione
Prove obbligatorie comuni
Prove aggiuntive
Abilitazione e cattedra relativa al superamento delle prove
obbligatorie
52/A.
Materie letterarie, latino e greco nel liceo classico
Laurea in:
lettere (1).
Laurea in:
lettere (a)
purche' conseguita entro l'A.A. 1986/1987.
Laurea in:
lettere (b)
purche' conseguita entro l'A.A. 2000/2001
---------------------------------
(1) Detta laurea e' titolo di ammissione al concorso purche' il
piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o due
semestrali ) di: lingua italiana, letteratura italiana, lingua latina
o letteratura latina, letteratura latina, storia greca, storia
romana, geografia e due corsi annuali (o quattro semestrali)
di letteratura greca. (Vedi Tab. A/4, D.M. n. 39/1998).
(a) Detta laurea e' titolo di ammissione purche' il piano di
studi seguito abbia compreso un corso annuale di lingua e/o
letteratura latina ed un corso annuale di lingua e/o letteratura
greca.
(b) Detta laurea e' titolo di ammissione al concorso purche' il piano
di studi seguito abbia compreso un corso biennale o due annuali
di lingua e/o letteratura italiana, un corso biennale o
due annuali di lingua e/o letteratura latina, un corso biennale o
due annuali di lingua e/o letteratura greca, un corso annuale di
storia e un corso annuale di geografia.
1) Prova scritta: Italiano
2) Prova orale:
Italiano, storia e geografia
3) Prova scritta:
Latino
5) Prova scritta :
Greco
4 - 6) Prova orale:
Latino e Greco
cl. 52/A
___________________
A.D. 10 ( 4/C-8/C )
Classi di concorso
1
Titoli di ammissione
2
Prove obbligatorie comuni
3
Idoneita'
4
4/C
Esercitazioni aeronautiche.
8/C
Esercitazioni di circolazione aerea.
Diploma di maturita':
tecnica aeronautica
indirizzo
assistenza navigazione aerea; navigazione aerea.
Diploma di
perito aeronautico aspirante al comando di aeromobili;
perito aeronautico aspirante all'assistenza e al controllo della
navigazione aerea.
Ufficiale o sottufficiale pilota dell'Aeronautica o Marina Militare
gia', o in atto, in servizio permanente effettivo.
Ufficiale o sottufficiale dell'Aeronautica militare controllore della
navigazione aerea gia', o in atto, in servizio permanente effettivo.
1) Prova scritta
2) Prove pratiche
3) Prova orale
cl. 4/C
cl. 8/C
______________________
A.D. 11 ( 5/C-14/C )
Classi di concorso
1
Titoli di ammissione
2
Prove obbligatorie comuni
3
Idoneita'
4
5/C. - Esercitazioni agrarie.
14/C. - Esercitazio-ni di officina meccanica agricola e di macchine
agricole.
Diploma di: maturita' tecnica agraria
indirizzo
generale; viticoltura ed enologia
Diploma di
agrotecnico; perito agrario; perito industriale per la meccanica;
tecnico delle industrie meccaniche; tecnico delle industrie
meccaniche e dell'autoveicolo.
1) Prova scritta o scrittografica
2) Prove pratiche
3) Prova orale
cl. 5/C
cl. 14/C
_____________________
A.D. 12 ( 6/C-12/C-16/C-34/C-40/C )
Classi di concorso
1
Titoli di ammissione
2
Prove obbligatorie comuni
3
Idoneita'
4
6/C
Esercitazioni ceramiche di decorazione
12/C
Esercitazioni di modellismo, formatura
e plastica, foggiatura e rifinitura.
16/C
Esercitazioni di tecnologia ceramica.
34/C
Laboratorio di progettazione tecnica per la ceramica.
40/C
Laboratorio per le industrie ceramiche.
Diploma di maturita' professionale:
tecnico delle lavorazioni ceramiche; chimico delle industrie
ceramiche
Diploma di
chimico delle industrie ceramiche
purche' congiunto a
diploma di qualifica
per chimico - ceramista;
tecnico delle lavorazioni ceramiche
purche' congiunto a
diploma di qualifica
per decoratore della porcellana e della ceramica;
per modellista formatore o di foggiatore della porcellana e della
ceramica.
1) Prova scritta o scrittografica
2) Prove pratiche
3) Prova orale
cl. 6/C
cl. 12/C
cl. 16/C
cl. 34/C
cl. 40/C
____________________
A.D. 13 ( 7/C-10/C-22/C )
Classi di concorso
1
Titoli di ammissione
2
Prove obbligatorie comuni
3
Idoneita'
4
7/C
Esercitazioni di abbigliamento e moda.
10/C
Esercitazioni di disegno artistico di tessuti.
22/C
Laboratori di tecnologie tessili e dell'abbigliamento e reparti di
lavorazioni tessili e dell'abbigliamento.
Diploma di maturita' professionale:
disegnatore stilista di moda; tecnico dell'abbigliamento e della moda
Diploma di maturita' tecnica industriale:
indirizzi
disegno di tessuti; tessile.
Diploma di
abilitazione o maturita' tecnica femminile.
Diploma di perito
per le confezioni industriali;
per l'industria tessile;
per l'industria tintoria;
per la maglieria;
per il disegno di tessuti.
1) Prova scritta o scrittografica
2) Prove pratiche
3) Prova orale
cl. 7/C
cl. 10/C
cl. 22/C
____________________
A.D. 14 ( 17/C-23/C )
Classi di concorso
1
Titoli di ammissione
2
Prove obbligatorie comuni
3
Idoneita'
4
17/C
esercitazioni di teoria della nave e di costruzioni navali
23/C
Laboratorio di aerotecnica, costruzioni e tecnologie aeronautiche.
Diploma di maturita' tecnica nautica:
indirizzi
costruttori navali; macchinisti.
Diploma di maturita' tecnica industriale:
indirizzi
costruzioni aeronautiche; industria navalmeccanica.
Diploma di
aspirante alla professione di costruttore navale;
perito industriale per le costruzioni aeronautiche;
perito industriale per l'industria navalmeccanica.
1) Prova
scrittografica
2) Prove pratiche
3) Prova orale
cl. 17/C
cl. 23/C

ALLEGATO 2
                Corrispondenza tra abilitazioni o idoneita' e
                          nuovi ambiti disciplinari
             colonna 1                        colonna 2
             _________                        _________
    Ambito disciplinare 1       cl. 25/A - Disegno e storia dell'arte
    Lettera  A                   cl. 28/A - Educazione artistica
    Ambito disciplinare 2       cl. 29/A - Educazione fisica II grado
    Lettera A                    cl. 30/A - Educazione fisica I grado
    Ambito disciplinare 3       cl. 31/A - Educazione musicale II grado
    Lettera A                    cl. 32/A - Educazione musicale I grado
    Ambito disciplinare 4
    Lettera A                    cl. 43/A - Italiano, storia ed educazione
                                civica, geografia nella scuola media
    Ambito disciplinare 9
    Lettera B                    cl.   50/A - Materie letterarie negli
                                istituti di istruzione secondaria di
                                II grado
    Ambito disciplinare 5       cl.   45/A - Lingua straniera
    Lettera A                    cl.   46/A - Lingue e civilta' straniere
    Ambito disciplinare 6
    Lettera A                    cl.   75/A - Dattilografia, stenografia,
                                trattamento testi e dati
                                cl.   76/A - Trattamento testi, calcolo,
                                contabilita' elettronica ed applicazioni
                                gestionali
    Ambito disciplinare 10
    Lettera C                    cl   4/C - Esercitazioni aeronautiche
                                cl.   8/C - Esercitazioni di circolazione
                                aerea
    Ambito disciplinare 11
    Lettera C                    cl   5/C - Esercitazioni agrarie
                                cl 14/C - Esercitazioni di officina
                                meccanica agricola e di macchine agricole
    Ambito disciplinare 12
    Lettera C                    cl   6/C - Esercitazioni ceramiche di
                                decorazione
                                cl 12/C - Esercitazioni di modellismo,
                                formatura e plastica, foggiatura e
                                rifinitura
                                cl 16/C - Esercitazioni di tecnologia
                                ceramica
                                cl 34/C - Laboratorio di progettazione
                                tecnica per la ceramica
                                cl 40/C - Laboratorio per le industrie
                                ceramiche
    Ambito disciplinare 13
    Lettera C                     cl 7/C - Esercitazioni di abbigliamento
                                 e moda
                                 cl 10/C - Esercitazioni di disegno
                                 artistico dei tessuti
                                 cl 22/C - Laboratori di tecnologie
                                 tessili e dell'abbigliamento e reparti
                                 di lavorazioni tessili e dell
    Ambito disciplinare 14
    Lettera C                     cl 17/C - Esercitazioni di teoria della
                                 nave e di costruzioni navali
                                 cl 23/C - Laboratorio di aerotecnica,
                                 costruzioni e tecnologie aeronautiche
    Ambito disciplinare 15
    Lettera C                     cl 24/C - Laboratorio di chimica e
                                 chimica industriale
                                 cl 35/C - Laboratorio di tecnica
                                 microbiologica
    Ambito disciplinare 16
    Lettera C                     cl 26/C - Laboratorio di elettronica
                                 cl 27/C - Laboratorio di elettrotecnica
    Ambito disciplinare 17
    Lettera C                     cl 28/C - Laboratorio di fisica atomica
                                 e nucleare e strumentazione
                                 cl 29/C - Laboratorio di fisica
                                 e fisica applicata
    Ambito disciplinare 18
    Lettera C                     cl 30/C - Laboratorio di informatica
                                 gestionale
                                 cl 31/C - Laboratorio di informatica
                                 industriale
    Ambito disciplinare 19
    Settore C                     cl 41/C - Laboratorio tecnologico per il
                                 marmo- Reparti di architettura, macchine
                                 cl 42/C - Laboratorio tecnologico per il
                                 marmo - Reparti scultura, smodellatura,
                                 decorazione e ornato
    Ambito disciplinare 20
    Settore C                     cl 50/C - Tecnica dei servizi ed
                                 esercitazioni pratiche di cucina
                                 cl 51/C - Tecnica dei servizi ed
                                 esercitazioni pratiche di sala e di bar
                                 cl 52/C - Tecnica dei servizi e
                                 pratica operativa